TAD RESIDENCY 2018

TAD RESIDENCY 2018
LUIGI PRESICCE, ANTONELLO CASSINOTTI, DOMINIQUE LESDEMA
20 - 30 giugno 2018
Monastero del Carmine, Bergamo, IT
Public Studio Visit: 29 giugno 2018 ore 18.30
Direzione e organizzazione: Contemporary Locus, TTB Teatro tascabile di Bergamo, 23/C Art

TAD RESIDENCY, il nuovo progetto di residenze, invita per l’edizione 2018 gli artisti: Luigi Presicce (IT), Antonello Cassinotti (IT), Dominique Lesdema (FR).
Il progetto che nasce dalle ricerche di Contemporary Locus, TTB Teatro tascabile di Bergamo e 23/C Art ha l’obiettivo di sperimentare quelle ricerche e pratiche di transdisciplinarietà che rappresentano alcune fra le più stimolanti linee di ricerca dell’attualità.
Obiettivo di TAD RESIDENCY 2018 è creare un libero confronto tra arti visive, teatro e danza invitando i residenti a vivere un’esperienza di relazione e dialogo tra discipline e pratiche differenti con una completa libertà di attività e ricerche e senza alcun obbligo di restituzione. TAD RESIDENCY garantisce loro un periodo di convivenza, un grande spazio di co-working nell’antico Monastero del Carmine, l’assistenza di un tutor e quella degli enti che organizzano la residenza, relazioni e contatti con enti e istituzioni artistiche e un Pubblic Studio Visit (venerdì 29 giugno 2018 ore 18.30 nel Monastero del Carmine) occasione per condividere storie, carriere e l’esperienza stessa della residenza.
Momenti di vita comune, attività e azioni quotidiane compongono il diario di bordo di TAD RESIDENCY attraverso testi, immagini e video caricati sul diario social della residenza.

Luigi Presicce è l’artista invitato da CONTEMPORARY LOCUS per le arti visive: il suo lavoro si basa su una simbologia complessa in cui storia, religione, iconografia e tradizione popolare si intrecciano.
Antonello Cassinotti, chiamato da TTB Teatro tascabile di Bergamo, è attore e performer, esplora il mondo dei suoni e nello specifico della voce attraverso il corpo/strumento.
Dominique Lesdema, scelto da 23/C Art | danza, è danzatore e coreografo: la sua dinamicità è uno degli elementi fondamentali del suo stile, una danza urbana caratterizzata da velocità e fluidità.
Il progetto TAD RESIDENCY si inserisce nelle attività 2018 dell’associazione CONTEMPORARY LOCUS ed è presentato all’interno di Arcate d’Arte 2018, realizzato da TTB Teatro tascabile di Bergamo e del Festival Danza Estate 2018, realizzato da 23/C Art.

GLI ARTISTI

__TAD / arti visuali
LUIGI PRESICCE (1976, Porto Cesareo, Lecce, IT)
Il lavoro di Luigi Presicce si basa su una simbologia complessa in cui storia, religione, iconografia e tradizione popolare si intrecciano. L'artista realizza performances (per visitatori singoli, per piccoli gruppi, per visitatori occasionali o per soli bambini) accumulando memorie, figurazioni, gesti e colori che sono restituiti, come tableau vivant, per stratificazioni immaginifiche. Oltre alla performance, l’artista pratica da sempre la pittura e la scultura che utilizza anche nel suo impianto scenico come apparati.
Ha co-fondato Brownmagazine e Brown Project Space a Milano, Archiviazioni a Lecce, la Fondazione Lac o le Mon a San Cesario, La Scuola di Santa Rosa a Firenze, partecipa al progetto Lu Cafausu ed è impegnato ne L’Accademia dell’Immobilità, progetto di formazione itinerante per giovani artisti. Ha partecipato a diverse residenze tra cui l’Artist in Residence al MACRO di Roma dove ha esteso il suo invito ad altri 9 artisti. Ha esposto in istituzioni e manifestazioni internazionali, tra cui dOCUMENTA13, Kassel; Festival Centrale Fies, Dro; Madre, Napoli; Kunsthalle, Osnabruck. Attualmente è a New York per lo Studio Program 2018 presso l’Artists Allianc inc.

__TAD / danza
DOMINIQUE LESDEMA (1964, Parigi, FR)
Dominique Lesdema inizia la sua carriera come danzatore nelle compagnie di René Deshauteurs, Géraldine Armstrong, Wayne Barbaste, Mia Fryedel e del collettivo Jeu de Jambes.
Agli inizi degli anni 80 esordisce anche nei club parigini, dove scopre il funk e soprattutto il jazz-rock, tecnica che diventa la sua disciplina di riferimento e matrice stilistica della sua ricerca. Come danzatore e coreografo ha lavorato per la televisione francese e per alcuni brand di rilievo come Nike e Oxbow. Nella pratica dell’insegnamento ha ottenuto diversi riconoscimenti a livello internazionale, in particolare in Italia, Belgio, Olanda, Giappone e Germania.
Il dinamismo e la musicalità sono elementi fondamentali della sua pratica: una danza che si caratterizza per sfumature, velocità e fluidità combinate con una solida tecnica.
Attraverso le coreografie prodotte per la compagnia di danza urbana Stormy Brothers esprime un universo fantastico in cui l’agilità del corpo diventa un tutt’uno con il suo immaginario.
Dopo una lunga esperienza di insegnamento come docente presso lo Studio Harmonic di Parigi, dal 2010 fonda e dirige il nuovo centro Studio Heart Point, scuola professionale nella quale insegna.

__TAD / teatro
ANTONELLO CASSINOTTI (1961, Vaprio d’Adda, Milano, IT)
Antonello Cassinotti è attore (teatro, cinema) e performer. Esplora con particolare passione il mondo dei suoni e nello specifico della voce attraverso il corpo/strumento.
Lo stimolo di partenza di ogni suo lavoro è dettato, a volte da un immaginario visivo, a volte sonoro e in altre occasioni legato alle pratiche del movimento.  Nel 1996, insieme ad Alessandra Anzaghi e Giada Balestrini, fonda il gruppo delleAli Teatro che si contraddistingue per la ricerca intorno all’arte dell’attore e alla sua centralità nell’atto performativo. Si riconosce nelle pratiche Fluxus. Spettacoli, performance, letture e installazioni si ritrovano in un percorso lungo anni di tentativi di intendere musica (spesso dal vivo) e teatro (spesso morto) partecipi in egual misura.

Monastero del Carmine, 2018 _ ph. Mario Albergati

__IL MONASTERO DEL CARMINE
Il complesso del Carmine rappresenta la viva testimonianza di sovrapposizioni nel tessuto urbano di Bergamo. La struttura è il risultato di successivi interventi iniziati nella prima metà del XIV secolo quando l'Ordine degli Umiliati edificò una chiesa sui resti delle antiche mura romane. La chiesa passò nel 1357 ai Padri Carmelitani per essere rinnovata e ampliata un secolo più tardi, con la costruzione del Monastero. Dagli inizi del '500, il complesso subì continue trasformazioni ma solo nel XIX secolo i Padri Carmelitani dismisero il monastero che, da allora, anche con funzioni abitative temporanee, subì un profondo degrado.
Dagli anni '70 del Novecento sono stati realizzati interventi di salvaguardia e il complesso è stato inserito nel piano particolareggiato di recupero di Bergamo Alta, sottoposto a decreti di vincolo paesaggistico, culturale e storico-artistico. Dal 1996 il chiostro e alcune sale al piano terra del Monastero del Carmine sono state riaperte e valorizzate grazie all'azione del TTB - Teatro tascabile di Bergamo, che qui ha sede e svolge le proprie attività di ricerca e diffusione della cultura teatrale contemporanea. 

GLI ENTI

__CONTEMPORARY LOCUS
Attiva dal 2012 a Bergamo, realizza progetti d’arte in luoghi dismessi, segreti o dimenticati che vengono temporaneamente riaperti attraverso opere e progetti site specific di artisti internazionali. Contemporary Locus realizza inoltre residenze, progetti espositivi e di ricerca, talk e pubblicazioni con particolare attenzione all’ambito tecnologico e alla costruzione di una rete di collaborazioni e di pratiche multidisciplinari.

__23/C ART
23/C ART è una Cooperativa Sociale costituita nel 2001 e rinominata, a dicembre 2016, in 23/C ART con l’intento di far confluire tutte le iniziative culturali e didattiche, in particolare il FESTIVAL DANZA ESTATE e tutti gli eventi collaterali ad esso collegati.
La manifestazione, creata nel 1989 da C.S.C. Anymore, dal 2018 è quindi interamente progettata e curata da 23/C ART, cooperativa sociale che ha ne ereditato l’attività artistica legata alla promozione della danza, continuando a mantenere la stessa direzione artistica, lo stesso staff organizzativo e le stesse linee guida.

__TTB TEATRO TASCABILE DI BERGAMO – ACCADEMIA DELLE FORME SCENICHE
Il TTB è stato fondato nel 1973 da Renzo Vescovi sul modello del Teatro di gruppo. Il suo lavoro si svolge infatti  su un piano di interazione complessiva dei suoi membri secondo il costume delle botteghe d'arte rinascimentali. Fin dalle sue origini ha sede a Bergamo Alta e, dal 1996, nel monastero del Carmine, dove svolge la sua attività sviluppando l’indagine attorno al teatro di ricerca contemporaneo e la drammaturgia dell’attore, al teatro in spazi aperti, al teatro-danza orientale e dedicando una costante attenzione alla trasmissione del suo sapere alle nuove generazioni. Nel 2018 il Tascabile compie 45 anni di attività.